21/11/2015 – Ricorrenza del quarantennio della rifondazione del G.O.I. – Obbedienza Piazza del Gesù, 1975-2015.

“Costruire il futuro sulla consapevolezza della nostra identità”. È il titolo della Conferenza pubblica organizzata dal G.O.I. – Obbedienza Piazza del Gesù per la ricorrenza del quarantennio della sua rifondazione, 1975-2015. La manifestazione si è svolta a Roma lo scorso 21 novembre presso l’Hotel Papillo alla presenza di numerose persone del mondo massonico e profano.

Ad introdurre i lavori il Serenissimo e Potentissimo Gran Maestro del G.O.I. – Obbedienza Piazza del Gesù, dott. Nicola Tucci. A seguire gli Ill.mi Relatori: dott. Antonello Pinna (Libero Professionista – Gran Maestro Aggiunto – Maestro Venerabile R:.L:. “Principi di Dan” n. 230 Or:. Cagliari), “1975-2015 Quaranta anni di storia”; dott. Michele Selvaggio (Storico – Maestro Venerabile R:.L:. “Tetractys” n. 195 Or:. Caserta), “L’eredità di Saverio Fera e Placido Martini”; prof. Arturo Napoletano (Filosofo – Oratore R:.L:. “Tetractys” n. 195 Or:. Caserta), “La crisi della Massoneria Universale alla luce delle sfide future”; dott. Giovanni Nurra (Dottore Commercialista e Ricercatore – R:.L:. “Principi di Dan” n. 230 Or:. Cagliari), “Ritrovare i valori smarriti: il mito di Hiram”; dott. Antonio Mucciardi (Sovrano Gran Commendatore del Rito Scozzese Antico ed Accettato), “Identità, tradizione e rinnovamento della Massoneria”.

Sempre nel corso della Conferenza è stato siglato il “Trattato di Amicizia e di Riconoscimento reciproco” tra il G.O.I. – Obbedienza Piazza del Gesù ed il Grand’Est dei Popoli della Russia. L’evento ha visto la partecipazione del Serenissimo e Potentissimo Gran Maestro del Grand’Est dei Popoli della Russia, prof. dott. Trunov Igor Leonidovich, il quale, nelle vesti di Presidente del Partito “Democratic Legal Russia”, ha omaggiato il G.O.I. – Obbedienza Piazza del Gesù con un “dono” da parte del Parlamento Russo. Il compimento di questo atto formale è la prova che il G.O.I. – Obbedienza Piazza del Gesù ha saputo riconquistare le sue posizioni, il suo prestigio, la sua autorevolezza. È la conferma, altresì, che il cammino seguito è quello giusto: in questi anni, infatti, il G.O.I. – Obbedienza Piazza del Gesù ha puntato alla trasparenza, ai giovani, è riuscito a modernizzarsi pur proponendo i valori della Tradizione. Come da programma, alla manifestazione è seguita una piacevole cena di gala.
“FUMMO COLORO CHE SARANNO”.

Grande Oratore Aggiunto A.V. 3:.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi